Obiettivo

Cercare di rivalutare il capitale attraverso un investimento in azioni europee con la capitalizzazione del mercato superiore a 65 milioni di euro. Concentrarsi esclusivamente su mercati europei industrializzati.

Strategia

Diversificare il portafoglio facendo controlli scrupolosi sul livello di investimento di ogni industria singolarmente per massimizzare l’impatto di una selezione-valutazione di titoli azionari individuali, relativa alla forza dei guadagni e ai divari di valutazione all’interno dei gruppi dell’industria, che si basano sulla premessa che i mercati azionari sono abbastanza, ma non perfettamente, efficienti; la fiducia degli investitori viene considerata attraverso l’analisi delle revisioni dei guadagni, le raccomandazioni dell’analista e la politica dei prezzi.

Schede Comparto
Gestore patrimoniale
  • Degroof Petercam Asset Management, Brussels, Belgium
Paramentro di riferimento MSCI Europe Index
Data di inizio del Comparto 12 luglio 2010
Investimento minimo €50,000
Tasso dei costi 1.55%
ISIN IE00B3DD4Y80

Rendimenti annuali medi totali
(%) al 30/06/2020

Traccia 3
Months
1
Yr
3
Yrs
5
Yrs
10
Yrs
Since
Inception
Inception
Date
European Equity Fund 14.92 -12.54 -4.03 -1.02 * 4.23 11/7/2010
MSCI Europe Index 12.9 -5.01 1.11 1.90 * 6.94

Characteristics as of 30/06/2020

Statistica Comparto Indice
Weighted Median Market Cap € 16.6B € 38.7B
Average Price/Book 1.2x 1.7x
Average Price/Earnings 13.7x 17.2x
Average Yield 3.6% 3.4%
Beta (ex ante) 1.1 0.0
Active Share 78.6 N/A
5 Yr Earnings Rate 7.1% 7.4%
Ten Largest Portfolio Holdings 19.5% 7.3%
# Securities in Portfolio 126 436
Turnover Rate (12 Mo) 82.5 N/A
Fund Size (EUR Class) € 121.3MM
Settore Comparto Indice Diff.
Communication Services 4.4 4.2 0.2
Consumer Discretionary 9.7 9.9 -0.1
Consumer Staples 14.7 14.8 -0.1
Energy 4.4 4.7 -0.3
Financials 15.6 15.1 0.5
Healthcare 14.8 16.5 -1.7
Industrials 14.7 13.4 1.3
Information Technology 7.8 7.4 0.4
Materials 7.7 7.6 0.1
Real Estate 1.1 1.4 -0.3
Utilities 4.6 5.0 -0.3
Cash 0.5 0.0 0.5
Paese Comparto Indice
France 29.9 16.7
Germany 11.4 14.7
Italy 4.3 3.4
United Kingdom 10.3 19.1
Other Developed Europe 44.0 45.6
Other Developed Asia 0.0 0.5
Le prime 10 partecipazioni % Peso
L'Oreal SA 3.1
Total SA 2.4
Siemens AG 2.2
SAP SE 2.1
Danone SA 1.8
Koninklijke Philips N.V. 1.7
Alcon, Inc. 1.7
Vifor Pharma AG 1.7
Essity AB Class B 1.5
BNP Paribas SA Class A 1.5
  • Q2 2020 Revisione delle prestazioni

    Rendimento 12 Mesi

    • Il Fondo ha sottoperformato in questo periodo. La tendenza che vede i titoli growth sovraperformare rispetto ai titoli value è continuata nel secondo trimestre sebbene il focus del portafoglio sui titoli Small Cap abbia aiutato a limitare l’entità del divario.
    • La maggior parte del rendimento aggiuntivo è generato attraverso la scelta delle singole azioni. La sottoperformance nell’anno, anche se generalmente diffusa, è stata determinata principalmente dalla scelta di titoli nei settori Industriali, dei Consumi di Base, e della Sanità. Dalla scelta dei titoli nei settori Informatico ed Energia invece è derivato un contributo positivo.
    • Nel settore Industriale, gli stessi titoli che avevano causato una sottoperformance nel primo trimestre sono risultati altrettanto negativi anche nel periodo di dodici mesi.
    • La scelta dei titoli nel settore Sanità è risultata negativa per la mancanza di alcuni titoli all’interno del nostro portafoglio che hanno segnato una performance superiore alla media e non per quelli presenti.
    • Il settore informatico è stato uno dei settori che ha contribuito positivamente.
    • Fino a quando i mercati favoriranno altri fattori invece del value, l’inclinazione value del Fondo sarà un ostacolo significativo nella performance relativa, come è accaduto durante l’ultimo anno.

    Rendimento 3 Mesi

    • Quasi tutto il rendimento aggiuntivo è attribuibile alla scelta dei singoli titoli nei settori. I risultati del trimestre lo dimostrano.
    • Nei trimestri precedenti e in periodi più lunghi, il focus sui titoli value è stato il principale fattore della sottoperformance. Mentre i titoli value hanno continuato a sottoperformare sui titoli growth nel secondo trimestre, la sovraesposizione del fondo nei titoli Small Cap, e i forti rendimenti da parte delle azioni appartenenti al più piccolo quintile per capitalizzazione, hanno più che bilanciato il divario dovuto all’inclinazione value.
    • L’Attribuzione mostra una scelta dei titoli positiva nella maggior parte dei settori durante il secondo trimestre. La scelta dei titoli nei settori Industriali e Finanziario ha dato il maggior contributo positivo mentre i titoli dei settori Servizi di Comunicazione e Materiali hanno contribuito negativamente. All’interno del settore Industriale, l’investimento in titoli con più bassa capitalizzazione e con più basso rapporto P/B è stato tra i più grandi contributori positivi, dopo essere stato quello con i maggior titoli penalizzanti durante il primo trimestre. Nel settore Finanziario, i bassi rapporti P/B hanno portato a una scelta positiva nei singoli titoli.

    Attuale Posizionamento

    • La capitalizzazione media di mercato delle azioni del portafoglio è inferiore alla metà di quella del benchmark.
    • I rapporti complessivi P/E e P/B del portafoglio sono più bassi di quelli dell’indice, indicativi dell’inclinazione value del Fondo.
    • I pesi tra i Settori non sono significativamente distanti da quelli dell’indice.
    • L’Active share è circa il 79%; il rendimento aggiuntivo è generato da analisi quantitative e fondamentali delle azioni all’interno dei settori.
  • Scheda Comparto

    PDF
Si prega di esaminare le nostre importanti informative.